COME ALZARE LE DIFESE IMMUNITARIE: I CONSIGLI DI BOTTEGA DIETETICA – nutraceutici

Ed eccoci all’ultimo approfondimento sulle difese immunitarie, in questa sezione parleremo di NUTRACEUTICA* e di quali prodotti possono aiutarci in questa stagione fredda .nutraceutici estratti

Consigliamo comunque di leggere anche le sessioni precedenti, perchè senza un’approccio che includa la dieta e lo stile di vita, la sola nutraceutica rischia di essere inefficace o di poco utilità.

I prodotti nutraceutici che possono mantenere o migliorare il nostro sistema immunitario sono di diversi tipi, ne riportiamo alcuni tra i più efficaci (IL SEGUENTE ELENCO E’ PURAMENTE INFORMATIVO, NON SOSTITUISCE INDICAZIONE MEDICA E NECESSITA DI VALUTAZIONE DELLE ESIGENZE INDIVIDUALI)

ProbioticsPROBIOTICI: come già detto, prodotti probiotici  sono ceppi batterici benefici che migliorano la composizione della flora intestinale, alla base di un buon sistema immunitario. Il microbiota (l’insieme dei batteri che abitano nelle nostre mucose), oltre a rappresentare una vera e propria barriera contro germi patogeni, produce tante sostanze utili al nostro corpo, anche Immunoglobuline per la difesa delle mucose. Inoltre l’intestino è una stazione immunitaria, cruciale per la gestione dello stress, la modulazione dell’infiammazione, l’assorbimento di sostanze nutritive e l’attivazione del sistema immunitario: la sua integrità ed equilibrio è fondamentale per il sistema immunitario. Non tutti i cosiddetti ‘ fermenti lattici’ hanno queste proprietà: i probiotici propriamente detti devono essere ceppi isolati di tipo umano, avere una buona capacità di attecchimento, saper superare la barriera acida dello stomaco e essere in una quantità sufficiente per arrivare nell’intestino e colonizzarlo. Solo scegliendo un buon probiotico si può avere l’effetto benefico sull’intestino e rafforzare le difese immunitarie.

COLOSTRO: è detto ‘primo latte’, è il liquido che la madre produce nei giorni subitolatte in brocca dopo il parto prima della montata lattea proprio per trasmettere le proprie difese immunitarie al figlio appena nato. E’ ricco di immunoglobuline A, sostanze immunomodulatrici, fattori di crescita, proteine e sali minerali. In commercio si trova di origine animale,  sottoforma di liofilizzato da assumere disciolto in acqua,  può essere un validissimo aiuto in tutti i casi in cui c’è bisogno di aumentare le difese immunitarie o di riequilibrarle (allergie). Disponibili in commercio colostro bovino , ovino e di asina (il più simile a quello umano).

FUNGHI MEDICINALI CINESI: la medicina tradizionale cinese da secoli utilizza le reishi su alberoproprietà nutraceutiche dei funghi per prevenire e curare molte malattie. I funghi medicinali cinesi hanno un contenuto in glucani e minerali (anche rari) che influiscono sul nostro sistema immunitario intestinale in maniera tonica e fortemente riequilibrante: in particolare Reishi e Cordyceps, sono due funghi particolarmente efficaci nel migliorare le nostre capacità di difesa immunitaria. I funghi medicinali si assumono preferibilmente al mattino associati a vitamina C che ne migliora l’assorbimento. Importante sapere che i funghi assorbono tutte le sostanze presenti nell’ambiente dove sono cresciuti, per cui è importante scegliere prodotti di cui si conosce la provenienza e il produttore.

MIELE – MIELE DI MANUKA: è il miele derivato dall’albero della Manuka che cresce in Nuova Zelanda e in Australia ed ha spiccate capacità antimicrobiche, grazie alla miele manukapresenza del Metilgliossale (MGO). Può essere presente in varie concentrazioni, è responsabile dell’azione antibatterica e ne determina anche il prezzo. Può essere usato come coadiuvante in tutte le affezioni da raffreddamento, l’efficacia del prodotto dipende dalla purezza, attenzione alle miscele di mieli diversi che poco hanno di Manuka! In commercio disponibile Miele di Manuka originale in varie concentrazioni e formulazioni , dal miele puro, agli sciroppi e le caramelle.

PROTEINE – AMINOACIDI: le proteine e gli aminoacidi (i loro costituenti) sono i aminoacidi essenzialicomponenti della maggior parte delle molecole coinvolte con l’immunità: le immunoglobuline (anticorpi), le citochine, le molecole di trasporto e messaggere, hanno tutte struttura proteica. La carenza proteica nella dieta diminuisce la disponibilità di costituenti anche per la sintesi di queste importanti fattori immunitari e quindi può portare alla diminuzione delle difese immunitarie. Una dieta adeguata può ovviamente provvedere al fabbisogno di proteine, ma va tenuto conto della qualità delle proteine assunte, con la loro composizione in aminoacidi essenziali, soprattutto in condizioni in cui i fabbisogni sono aumentati (sport, gravidanza-allattamento, malattie croniche, infezioni, invecchiamento, …). Al bisogno, la scelta di proteine o di pool aminoacidici di alta qualità, può aiutare a sostenere le difese immunitarie quando la dieta non è sufficiente.

vitamina cVITAMINA C: indispensabile in inverno per le nostre difese: è un potente antiossidante e stimola alcune cellule del sistema immunitario. Le formulazioni estratte da fonti naturali (acerola, rosa canina) sono meglio assimilate.

CURCUMA: contiene curcumina ad azione antiossidante e curcumaspiccatamente antinfiammatoria. La curcumina ha una bassa biodisponibilità, vuol dire che della quantità assunta, solo pochissima viene assorbita, per questo spesso si trova associata ad altre sostanze che ne aumentano la frazione assimilata. Per scegliere un buon nutraceutico a base di curcuma, che sia efficace e sicuro, valutare la presenza di altre sostanze ed affidarsi a marchi di comprovata qualità (è recente la questione di integratori di curcuma venduti su internet che contenevano pepe contaminato da sostanze tossiche….) o chiedere garanzie al venditore

FITOTERAPICI: possono esserci diverse piante con effetti positivi sul sistema immunitario (Echinacea, Schisandra, Astragalo tra quelli con efficacia dimostrata), hanno un effetto in generale più  ‘adattogeno’ e utile nella fase acuta. Va ricordato che le piante, possono contenere anche centinaia di molecole bioattive e non solo quella a cui si fa riferimento per l’effetto ricercato, quindi più soggette ad effetti collaterali. echinacea fioreSpesso i principi attivi fitoterapici agiscono come veri e propri farmaci e interferiscono con i farmaci a livello degli enzimi epatici, per questo ne è sconsigliato l’utilizzo in contemporanea a farmaci convenzionali. Inoltre possono essere più soggette a contaminazioni da parte di trattamenti delle piante stesse o di solventi utilizzati per l’estrazione. Per questi motivi, è consigliabile scegliere attentamente la formulazione (provenienza, titolazione, trattamenti), evitare l’autoprescrizione e l’utilizzo in caso di terapia farmacologica.

Termina qui questa lunga carrellata sui fattori che influiscono sulle difese immunitarie, come consigli utili alla prevenzione e al mantenimento di un sistema immunitario sano ed efficiente. Ricordiamo che i consigli finora illustrati non hanno effetto di trattamento e in caso di patologia è necessaria valutazione medica, hanno lo scopo di fare una corretta informazione e dare nuove opportunità per la cura di se stessi e del proprio benessere.

Bottega Dietetica ringrazia tutti per l’attenzione e l’interesse dimostrato a questi argomenti e ricorda che molti dei prodotti illustrati sono disponibili all’interno del negozio. Ricordiamo inoltre che tutti i nostri prodotti sono accuratamente scelti con attenzione alla composizione, alla provenienza e alla qualità, sempre nell’intenzione di voler essere un riferimento per la salute e il benessere delle persone.

La salute va curata, la conoscenza e l’informazione servono per scegliere.albero negozio

Bottega Dietetica, da 10 anni,  è il negozio per la tua salute.

 

 

 

*APPROFONDIMENTO: I cosiddetti ‘NUTRACEUTICI’ sono alimenti o composti vegetali presenti in natura che possono avere un effetto benefico sulla salute, quindi includono gli integratori alimentari e altri composti che non necessariamente vanno ad ‘integrare’ una carenza nella dieta ma che comunque apportano un beneficio allo stato di salute della persona. Ovviamente le proprietà nutraceutiche di un prodotto devono essere scientificamente dimostrate ed essere adeguate alla persona, non apportare rischi o controindicazioni ed essere realmente utili

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...